Sarete conquistati da questa splendida cittadina barocca, ricca di palazzi del ‘600 e ‘700 e di numerose chiese, a partire dalla Parrocchiale dei SS. Pietro e Paolo (1633) con facciata in stile barocco, la Chiesa dei Battenti, la Chiesa dell’Addolorata, di S. Caterina Novella e delle Anime Sante del ‘600. Resterete senza parole davanti alla Basilica di Santa Caterina d’Alessandria del XIV secolo, con un bellissimo rosone e all’interno un’immensa pinacoteca con le pareti e le volte coperte di affreschi in stile giottesco.

Una vera e propria narrazione dipinta, con passi del Testamento, della vita di Gesù, della Madonna e di Santa Caterina. Non perdete a giugno i festeggiamenti dei SS. Pietro e Paolo con la solenne processione, i paramenti, le luminarie, i fuochi d’artificio.I due apostoli sostarono a Galatina durante il viaggio di evangelizzazione.

La pietra su cui sedette Pietro è custodita nella Chiesa Madre; mentre si narra che Paolo diede, a chi lo ospitò, la facoltà di curare quanti erano stati morsi da animali velenosi. Nacque così il rito delle tarantate, che si radunavano nella chiesetta di San Paolo per chiedere la grazia, con danze sfrenate al ritmo di tamburelli, e liberarsi così del veleno-male.

Foto Gallery