Natura selvaggia e paesaggi mozzafiato, borghi ricchi di storia e un litorale punteggiato da torri costiere. Siete nel Salento, nel sud della Puglia, tra i due mari: lo Ionio e l’Adriatico. Scopritelo lentamente, percorretelo senza fretta, magari in primavera, quando la campagna esplode di colori. Sulla costa jonica ammirate le lunghe distese di sabbia, che si alternano a basse scogliere.

Dalla baia di Gallipoli arrivate al Parco Naturale e Riserva Marina di Porto Selvaggio. La scogliera lascia spazio alle spiagge di sabbia dorata di Porto Cesareo e Punta Prosciutto, perfette per il bagno al tramonto.

Sull’Adriatico, da San Cataldo a Santa Maria di Leuca, distese pianeggianti e sabbiose con scogli affioranti lasciano il posto, man mano che si scende, a insenature rocciose a strapiombo sul mare, alte e frastagliate da baie e grotte. Raggiungete l’Oasi Naturale delle Cesine, la più bella zona umida del Salento, dal 1979 riserva del WWF e poi proseguite lungo la costa per visitare Otranto, Santa Cesarea Terme e Castro. Un salto nell’entroterra vi permetterà di scoprire tanti borghi, scrigni di arte e cultura.


Photo Gallery